Spatola di Deadpool

Una spatola mascherata che cela il volto deturpato di Wade Wilson

Se conoscete di Deadpool non avete bisogno di precisazioni o spiegazioni, né sul personaggio né sul gadget; questa spatola da cucina è una proposta geniale ma al tempo stesso un po’ inquietante.
Dopotutto l’aspetto di Deadpool, o meglio di Wade Wilson, non passa certo inosservato, senza contare che un uomo così sfigurato può dare fastidio alle persone molto sensibili.
Deadpool però non conosce la sensibilità e poi non è nemmeno giusto che chi ha avuto qualche sfortuna debba essere discriminato per via del suo aspetto. Così l’idea di produrre un accessorio da cucina che mostra il vero volto di Wade, quindi quello che in genere è celato sotto alla maschera, può non essere per tutti ma è senza dubbio molto intrigante.
Difatti quella che si presenta come una spatola con impugnatura in metallo e parte piatta in silicone che replica la maschera di Deadpool è solo una finta. Difatti la maschera è solo una copertura per la spatola vera e propria che è decisamente più truce. Tolta la maschera rimane solo il volto di Wade, deturpato in modo davvero pauroso e raffigurato con lo stile dei fumetti.
Se non ci fosse la copertura con la maschera di Deadpool potrebbe sembrare quasi un gadget di The Walking Dead con la spatola a forma di testa di zombie.
A dire il vero il riferimento si capisce anche grazie al logo Deadpool stampato sull’impugnatura in metallo, così non c’è il rischio di scambiarlo per qualche zombie o mostro vario.
Quel che è certo è che l’idea di proporre una spatola di questo tipo, con la maschera che fa da copertura e il vero volto di Wade Wilson che fa da spatola è senza dubbio molto bella. Anche se in molti considerano il volto di Wade una spatola per stomaci forti! C’è di buono che ciò che toglie in bellezza lo lascia grazie al silenzio. Solo una spatola di Deadpool con gli effetti sonori avrebbe potuto lasciare la celebre chiacchierata logorroica del personaggio, e per fortuna questa spatola ne è sprovvista!

In vendita su dottorgadget.it

Lascia un commento