Lampada pozione 8-bit di Minecraft

Un elemento di arredo in stile pixel per gli amanti dei vecchi RPG

Le pozioni magiche sono un elemento molto importante per chi gioca ai giochi di ruolo: cartacei e virtuali. La pozione più comune è quella della vita o della salute, spesso associata al “mana” usato per magie e attacchi speciali.
Gli RPG più complessi però hanno decine e decine, forse centinaia di pozioni. Pozione della forza, della velocità, dell’invisibilità senza contare tutti gli intrugli malefici, i veleni e altre pozioni pericolose.
Vista la loro importanza la classica ampolla da pozione è diventata anche un elemento di arredo: la Lampada Pozione magica, un’ampolla luminosa che può variare il suo colore e prendere le sembianze di tanti tipi di pozione.
L’idea è bellissima e per un appassionato del settore è un gadget imprescindibile, anche se la sua bellezza, nitidezza e definizione può essere un limite.
Difatti molti amanti dei videogame “old school” si sentono spaesati con i videogame moderni. Ovviamente esagero, però il ricordo dei vecchi giochi di ruolo anni ’80 o inizi anni ’90 genera sempre tanta nostalgia.
La grafica in 8, massimo 16-bit era meravigliosa, pixel ovunque e un aspetto difficile da dimenticare. Chiaramente questo coinvolgeva tutto, dal mondo di gioco agli elementi presenti in esso: quindi anche le pozioni.
Ecco perché il produttore della Lampada pozione magica ha deciso di provare a bissare il suo successo con una versione alternativa: la Lampada pozione magica in 8-bit.
Per riscuotere un successo maggiore ha perfino stretto una partnership con Minecraft, il gioco in 8-bit più famoso dell’epoca moderna, tant’è che l’ampolla luminosa fa parte proprio del merchandising ufficiale di Micnecraft.
La pozione ha un profilo geometrico che simula i pixel, è alta circa 18 cm ed è alimentata con il vostro mana… ma vanno bene anche 2 mini stilo.
La modalità di accensione è un classico pulsante On/Off anche se per attivarla è necessario toccarla sul tappo. Dopo il tocco la lampada si accende con uno degli 8 colori a disposizione; con altri “tap” si cambiano i colori.
La presenza del marchio Minecraft è una scelta saggia, così si attirano anche i più giovani e non solo i vecchi appassionati di RPG. Per quanto riguarda i punti deboli mi sento di mettere solo l’alimentazione, la quale sarebbe stata perfetta se fosse stato possibile alimentarla anche tramite cavo USB (così da poter scegliere). Poi se devo esprimere un’opinione personale io preferisco lo stile della vecchia Lampada pozione magica, ma è solo questione di gusti (va però detto che la versione 8-bit costa la metà).

Prodotto non più disponibile
Per vedere tutti i prodotti disponibili:
Clicca qui

Lascia un commento