La centrale idroelettrica portatile

Un dispositivo che trasforma il movimento dell'acqua in energia

L’inventiva del genere umano ci ha permesso di creare elettricità trasformando varie forme di energia, ad esempio le onde elettromagnetiche del sole, il calore, il vento o il movimento dell’acqua.
In quest’ultimo caso il merito va alle centrali idroelettriche, delle strutture in grado di sfruttare delle masse d’acqua in movimento per muovere delle turbine e generare energia elettrica.
Se si vive in zone dove l’acqua scorre in abbondanza sono un ottimo metodo per ottenere energia elettrica “pulita”, ma quello che può sorprendere è che può valere anche per gli escursionisti.
Sembra impossibile, e al momento lo è, ma a breve potremmo avere l’opportunità di avere una centrale idroelettrica in miniatura nello zaino così da avere un caricabatterie che ha dell’incredibile.

Il merito va ad un progetto tedesco che ha esordito da poco su KickStarter, celebre piattaforma per proporre le proprie idee e cercare finanziatori.
Il progetto si chiama Blu Freedom e si presenta come la più piccola centrale idroelettrica del mondo, così piccola da essere portatile e stare agevolmente nello zaino.
L’idea è semplice quanto geniale, sfruttare i corsi d’acqua che si possono trovare lungo i tragitti delle nostre escursioni per ricavare energia elettrica.
Questa è una grande idea, soprattutto se si considera che i dispositivi elettronici sono diventati imprescindibili, anche per mere questioni di sicurezza o orientamento.

Finché si fanno escursioni brevi non ci sono problemi, ma in ogni altra situazione diventa importante avere la possibilità di ricaricare lo smartphone, il GPS e ogni altro dispositivo che può esserci utile.
Fin ora i caricabatterie ecologici più in voga sono stati i pannelli solari portatili, delle buone soluzioni ma troppo dipendenti dal Sole e dal bel tempo.
Con Blu Freedom si è strettamente dipendenti dall’acqua, ma basta un piccolo torrente per avere tutta l’energia che serve, con ogni condizione climatica e anche di notte.

Il dispositivo è semplicissimo da usare, è a forma circolare e ha nella parte centrale una piccola turbina, questa si stacca per poter essere immersa in acqua e rimane collegata alla centrale tramite un cavo.
Il design delle pale rende la turbina molto efficiente, quindi è possibile caricare fin da subito ogni dispositivo, basta collegare il cavo USB e si può vedere la batteria che si carica in tempo reale; Altrimenti la batteria interna ha una capacità di 5.000 mAh.

Questo caricabatterie ad acqua è una grande rivoluzione per il suo settore e si preannuncia come un grande successo, difatti l’idea sta conquistando la rete e in pochi giorni dall’avvio della raccolta fondi Blu Freedom ha quasi raggiunto il suo obiettivo (100.000$).
Non ci resta che attendere la conclusione della raccolta fondi e pazientare che le ultimi fasi del processo produttivo vengano portate a termine, poi verso Ottobre 2015 dovrebbero cominciare le consegne di quella che è senza’ombra di dubbio la centrale idroelettrica più piccola del mondo.

Maggiori informazioni su kickstarter.com

Questo prodotto al momento non è in vendita sul nostro negozio online.
Per vedere i prodotti disponibili:
Clicca qui

Ecco alcuni motivi per acquistare su DottorGadget:

Spedizione dall'Italia
Consegna rapida
Spedizione gratuita
sopra i 60€
Pagamenti sicuri
Reso gratuito
60 giorni

Lascia un commento