Recensione videocamera endoscopica DEPSTECH

Uno strumento tecnologico che può tornare utile in molte situazioni

La conoscenza delle videocamere endoscopiche le ho fatte grazie ai film di azione, quando le squadre speciali, prima di fare irruzione in una stanza, controllavano di nascosto l’ambiente usando delle piccole telecamere fatte passare in pertugi minuscoli.
Questo però è solo uno dei possibili utilizzi di questi dispositivi, ed è anche quello meno probabile. Almeno per noi civili che non abbiamo tra le attività quotidiane quelle di sgominare bande di criminali o salvare ostaggi.
Una videocamera endoscopica serve a molti professionisti. Senza contare che può avere molti utilizzi anche nella vita quotidiana di ognuno di noi. Può esserci una grondaia otturata, qualche componente della lavatrice bloccato, una canalina elettrica da controllare; ma anche cose più semplici come guardare nei piccoli spazi tra i mobili, guardare sopra gli armadi o curiosare in buche sospette apparse nel nostro giardino.

Come tutti i dispositivi elettronici troviamo una grande varietà di proposte sul mercato. Per chi non ha delle esigenze professionali ma vuole aggiungere una videocamera endoscopica alla propria dotazione di strumenti c’è un fattore importante da considerare: il prezzo. Per l’uso sporadico o per semplice diletto non serve spendere cifre importanti. Il problema è spendere poco e bene, e tra le tante proposte del mercato il dispositivo che potrebbe rispondere al meglio a queste esigenze sembra essere la videocamera endoscopica DEPSTECH.
Si tratta di un modello dalle buone caratteristiche tecniche, una dotazione di accessori per renderlo più completo e un prezzo molto interessante.

Partiamo da come si presenta e le caratteristiche tecniche.
Il dispositivo è contenuto dentro ad una confezione di cartone molto minimale ma che trovo adatta al prodotto. Senza contare che apprezzo più i packaging ridotti allo stretto necessario rispetto a quelli esageratamente grossi e pieni di cellofan, bustine e altre cose superflue (per non dire inutili).
All’interno della confezione troviamo il dispositivo che consiste nel cavo che termina da un lato con la videocamera, dall’altro con un piccolo elemento che contiene la batteria da 2.600 mAh ricaricabile tramite Micro USB, le componenti per la connettività Wi-Fi, il tasto di accensione e la rotella per la regolazione delle luci.

Endoscopio Depstech - Sensore da 5Mp

Il cavo è lungo 3,5 metri ed è più che sufficiente per la stragrande maggioranza degli utilizzi. La videocamera è impermeabile (IP67) ed è da 5 Megapixel, magari non vi sembrerà molto, ma per filmare a distanza ravvicinata va benissimo. Giusto per fare un paragone, molti smartphone con la multicamera, hanno quella dedicata alle macro da soli 2 megapixel (e nel loro caso è poco e non ha molto senso).
Con la camera si possono sia scattare foto JPG sia girare video in formato AVI scegliendo tra 3 risoluzioni: 320 x 240, 640 x 480, 1280 x 720.
Attorno all’obiettivo della camera ci sono 6 LED con intensità regolabile per avere sempre l’illuminazione ideale e vedere al meglio ciò che sta inquadrando l’endoscopio.
Per quanto riguarda la connettività è compatibile sia con Android (sistema operativo 2.3 e superiori) e iOS.
Insieme all’endoscopio troviamo 3 punte aggiuntive per accessoriarlo per alcuni utilizzi particolari. Due hanno la medesima funzione che è quella di recuperare oggetti, ad esempio dentro a un tombino. Una è la punta a gancio, l’altra la punta magnetica. Due soluzioni differenti per adattare l’endoscopio a ciò che dovete recuperare.
La terza punta invece è lo specchio inclinato per avere una visuale a 90° rispetto alla direzione della punta.
Tutte le punte hanno un attacco a vite, quindi diventano un tutt’uno con l’endoscopio e non c’è il rischio che si stacchino mentre le utilizziamo.

Endoscopio Depstech - Accessori

Per quanto riguarda l’utilizzo è molto semplice e soddisfacente. Per usare la videocamera endoscopio DEPSTECH basta scaricare l’app sullo smartphone o sul tablet e collegare i dispositivi. Una volta che è stata stabilità la connessione posiamo iniziare ad usare la sonda.
Per la maggior parte degli utilizzi basta osservare ciò che sta filmando la videocamera attraverso il display dello smartphone o del tablet. Se poi occorre si possono scattare foto o registrare il video della nostra esplorazione. Attraverso la rotella presente sulla base del cavo è possibile regolare la luminosità dei LED, così da avere sempre la visuale ideale.

In queste settimane di utilizzo ho provato l’endoscopio DEPSTECH un po’ ovunque, dalle tubature agli spazi angusti sopra, sotto e dietro i mobili. Ho fatto anche qualche esplorazione acquatica dentro all’acquario, giusto per provarlo in acqua e vedere i risultati.
Nel complesso devo dire che sono molto soddisfatto dei risultati. Il dispositivo si è sempre comportato bene ed è di ottima fattura.

Endoscopio Depstech

Il cavo è rigido abbastanza per muoversi anche in spazi angusti, ma mantiene una flessibilità tale che ne agevola il passaggio anche nelle curve a gomito e in altri passaggi complicati.
La flessibilità del cavo però è sia un pregio sia un difetto, e questo vale un po’ per tutti gli endoscopi. Non c’è il cavo dalla rigidità ideale, dipende sempre dall’uso che se ne deve fare. Un cavo molto rigido permette di puntare con precisione una zona, ma poi fatica a muoversi negli spazi più tortuosi. Un cavo più molle si muove alla grande ovunque, poi però si possono avere problemi di inquadratura. Ad esempio con la videocamera endoscopica DEPSTECH ho trovato un po’ di difficoltà nelle tubature più grandi, dove diventa difficile orientare l’obiettivo nella direzione desiderata. Magari notiamo qualcosa sulla destra ma la parte finale del cavo punta troppo a sinistra (o viceversa). Facendo avanti e indietro un po’ di volte però si dovrebbe riuscire a far finire l’obiettivo nella zona desiderata.

Nel complesso quindi il dispositivo si è dimostrato affidabile, di ottima fattura e con una buona dotazione, sia tecnica che di accessori. La cosa più importante però è che tutto questo è offerto ad un prezzo contenuto, cosa basilare per chi come me non cercava uno strumento professionale o per fare dei lavori specifici. E a poco meno di 45 euro mi sembra un ottimo acquisto. Se poi si trovasse la videocamera endoscopica DEPSTECH in offerta e la si pagasse ancora meno diventerebbe un vero affare.

Maggiori informazioni su depstech.com

Questo prodotto al momento non è in vendita sul nostro negozio online.
Per vedere i prodotti disponibili:
Clicca qui

Ecco alcuni motivi per acquistare su DottorGadget:

Spedizione dall'Italia
Consegna rapida
Spedizione gratuita
sopra i 60€
Pagamenti sicuri
Reso facile
60 giorni

Lascia un commento