Breezie, il nebulizzatore portatile

Una geniale soluzione per combattere la calura

Per stare al fresco anche quando la temperatura è cocente ci sono poche soluzioni efficaci come i condizionatori, questi però non sono adatti per tutte le situazioni, inoltre ad alcune persone l’aria condizionata da più fastidio che refrigerio.
In questi casi i ventilatori sono fondamentali, inoltre sono più pratici e si possono portare ovunque, coprendo così tutta la superficie domestica sia il giardino.
Per avere ancora più praticità e versatilità si può optare per delle versioni quasi tascabili, funzionano a pile e si possono tenere in mano, così si possono usare anche in spiaggia, sui mezzi pubblici o ovunque possa servire un ventilatore prêt-à-porter.

Un getto d’aria però non sempre è sufficiente per mettere fine alla sensazione di caldo opprimente, inoltre i ventilatori portatili hanno spesso delle prestazioni alquanto deludenti.
Un’alternativa davvero efficace arriva dall’America dove hanno messo a punto il gadget anti-calura portatile definitivo; Si chiama Breezie ed è uno spettacolare nebulizzatore da portare sempre con se.
Esteticamente è un mix tra uno spruzzino per l’acqua e un piccolo ventilatore, è alto circa 25 cm e d è alimentato da 4 batterie AAA.
Il funzionamento è molto semplice, basta riempire il serbatoio e premere il grilletto, Breezie inizierà a rilasciare una piacevole acqua vaporizzata che rinfrescherà senza bagnare in maniera eccessiva.

Un prodotto come Breezie è un vero spettacolo durante l’Estate, sarà un piacere crogiolarsi al sole mentre ci si rinfresca con una delicata acqua vaporizzata.
Le dimensioni piuttosto contenute lo rendono anche molto pratico da portare in giro, anche dentro alla borsa o uno zaino, così lo avrete sempre a portata di mano e potrete rinfrescarvi ogni volta che lo desiderate.
Infine una nota sul prezzo, 19,90 euro sono un prezzo ottimale per un gadget di questa tipologia. Il caldo si fa già sentire e in molti vorrebbero uno o più Breezie pronti all’uso.

19,90 su dottorgadget.it

Lascia un commento