Risiko Game of Thrones

Lo strategico definitivo per conquistare i Sette Regni

Tempo fa vi ho mostrato un pesce d’Aprile di un sito americano che mostrava un gioco da tavolo fasullo: Cluedo Game of Thrones Edition.
Il gioco era una presa in giro sulle innumerevoli morti che ci sono nella storia, tant’è che il gioco si sarebbe potuto chiamare Super Cluedo vista l’enormità di combinazioni possibili.
Dopo un gioco in scatola interessante quanto falso è ora di passare a qualcosa di concreto e realmente giocabile, un altro grande classico del settore che ha abbracciato le tematiche dell’opera di George R.R. Martin, Risiko.
Uno strategico è perfetto per inscenare la guerra tra casate per dominare i Sette Regni, anzi, questa edizione di Risko si spinge ben oltre e vi permette di battagliare anche a Essos.

Questo è possibile grazie ad un doppio tabellone che vi mette a disposizione i due continenti dell’universo di Game of Thrones, in questo modo potrete replicare sia la guerra dei cinque Re sia l’ascesa al potere di Daenerys Targaryen.
In base al numero di giocatori potete scegliere tra tre modalità di gioco: se siete in due c’è Essos che vi aspetta, da 3 a 5 giocatori il campo di battaglia sarà Westeros e ci sarà in palio l’ambitissimo Trono di Spade, se invece siete in 7 potete unire le due mappe e dare vita ad un’enorme guerra che coinvolgerà entrambi i continenti.
Oltre alle differenze di ambientazione e alla presenza di due tabelloni non ci sono particolari differenze, dopotutto rimane pur sempre Risiko e lo svolgimento del gioco non può essere stravolto.

Risiko Game of Thrones ha più di 650 elementi divisi tra 7 casate, le quali hanno un esercito potenziale di 45 pezzi ciascuna. I pezzi rimanenti sono le carte personaggio, le schede missione, i sigilli delle casate e altri elementi utili per il gioco.
Purtroppo le indicazioni sono ancora vaghe e non ci sono molte foto, quindi se vi state chiedendo cosa c’è al posto dei carrarmatini non posso rispondervi.

Anche le 7 casate non sono tutte riconoscibili, di sicuro ci sono i Lannister, gli Stark, i Baratheon, i Tyrrel e i Targaryen, mentre è difficile capire quali siano le ultime due.
La logica imporrebbe i Greyjoy e una delle popolazioni incontrate ad Essos (dopotutto la mappa di Essos si gioca in due, e una casa è quella dei Targaryen), invece parrebbe che non ci siano gli Uomini di Ferro e ci siano due popolazioni di Essos.
Quindi tenendo conto del numero di giocatori su ogni mappa deduco che se giocate in due vi servono i Targaryen e una delle due popolazioni di Essos a scelta; su Westeros invece usate le altre 4 casate e se c’è anche un quinto giocatore aggiungete i Targaryen.

In vendita su dottorgadget.it

Lascia un commento