Rilevatore di glutine

Un piccolo strumento che potrebbe semplificare la vita ai celiaci

La celiachia e in misura minore l’intolleranza al glutine sono tra i mali moderni più discussi. Il numero di casi è in costante crescita anche se non dovrebbe essere una sempre maggiore sensibilità al glutine della popolazione mondiale; essendo problemi scoperti o ben inquadrati solo di recente c’è solo un maggior numero di diagnosi.
Ovviamente i veri mali sono altri, per star bene basta evitare il glutine, tuttavia la qualità della vita può risentirne parecchio, sia per le rinuncia alimentari sia per le difficoltà a reperire alimenti che sono certamente privi di glutine.
Finché si mangia a casa i problemi sono marginali ma quando si mangia fuori la situazione si complica. Chi ci dice che il cibo servito è realmente privo di glutine? Un celiaco molto sensibile potrebbe avere problemi anche con delle quantità infinitesimali, quindi prendere piatti che tra gli ingredienti non hanno alimenti con il glutine non è sempre una certezza.
Per questo uno dei dubbi ricorrenti è “come capire se un alimento contiene glutine”; un dubbio comprensibile e anche difficile da risolvere visto che i soli ingredienti non sempre bastano.

Il cibo si può anche “contaminare”, quindi un alimento o una ricetta che in apparenza è priva di glutine potrebbe riservare delle brutte sorprese.
Fortunatamente il mondo dei gadget si sta muovendo per cercare di trovare una soluzione e dare una mano ai celiaci; difatti tra pochi mesi debutterà sul mercato americano uno strumento che è in grado di rilevare se un alimento contiene il glutine.
Il suo nome è NIMA ed è una creazione della startup californiana 6SensorLabs. Lo strumento è piccolo e tascabile, come si conviene per un dispositivo che può servire soprattutto quando si mangia fuori.
Il meccanismo o il metodo utilizzato per rilevare la presenza di glutine non è indicato nello specifico, la startup però parla di un’accuratezza del 99,5%.

Il funzionamento invece è banalissimo e non è necessario essere dei piccoli chimici; basta prendere un campione del cibo che si vuole mangiare, inserirlo all’interno di NIMA e attendere il responso. Se il cibo è privo di glutine apparirà una faccina sorridente, in caso contrario una faccina triste vi avviserà del pericolo.
Al momento non sappiamo se NIMA verrà commercializzato direttamente in Europa o bisognerà per forza prenderlo dall’America. Nei prossimi mesi però, con il suo arrivo sul mercato, la situazione dovrebbe diventare più chiara, inoltre potremo trovare delle recensioni e delle opinioni reali di chi lo ha provato così avremo la certezza che si tratta di un dispositivo valido e realmente efficace.

Maggiori informazioni su nimasensor.com

Questo prodotto al momento non è in vendita sul nostro negozio online.
Per vedere i prodotti disponibili:
Clicca qui

Ecco alcuni motivi per acquistare su DottorGadget:

Spedizione dall'Italia
Consegna rapida
Spedizione gratuita
sopra i 60€
Pagamenti sicuri
Reso facile
60 giorni

Lascia un commento