Vai al contenuto principale

Le ricette da galeotto

Un libro di ricette nato dalle esperienze di chi è stato dietro alle sbarre

La maggior parte dei libri di ricette sono pieni di fronzoli e allegria, mostrano piattini invitanti preparati con tanto amore usando solo i migliori ingredienti.
A volte c’è chi propone delle ricette fatte con gli avanzi, ma anche in quel caso sono ricette elaborate e fatte con avanzi di alimenti di prima scelta.
Se invece volete provare qualcosa di essenziale e preparato più per spirito di sopravvivenza che per passione vi consiglio il libro Prison Ramen.
Il titolo racchiude l’essenza del libro, una raccolta di ricette di ramen create da persone, anche famose, che hanno provato a stare in prigione.

Il ramen fa da filo conduttore, per chi non conoscesse questo piatto si tratta di una ricetta giapponese a base di brodo, tagliatelle e altri ingredienti.
Nei ristoranti giapponesi può essere un piatto eccellente, ma qui si parla del ramen istantaneo, quello venduto in ciotole o piccoli bicchieri che si prepara aggiungendo solo dell’acqua calda.
Per molti prigionieri il ramen può essere l’unico modo per “evadere” dalla solita sbobba servita dalla mensa della prigione, lo acquistano anche tramite la prigione e lo portano con sé per poter avere un pasto più sostanzioso.
In questo caso il ramen può essere rielaborato e migliorato con quello che offre la mensa, così nascono ricette uniche e speciali che vengono raccolte proprio in questo libro.

Per capire che si tratta di una cosa seria basta vedere il calibro dei personaggi che hanno partecipato alla stesura, dalla prefazione scritta da Samuel L. Jackson alle ricette proposte da due celebrità come Slash (leggendario chitarrista dei Guns n’ Roses) o l’attore Shia LaBeouf.
Anche l’autore però è un attore affermato di Hollywood, si tratta di Clifton Collins Jr. Il nome potrebbe non dirvi nulla ma con una veloce ricerca su Google potreste capire velocemente di chi si tratta; sempre che abbiate visto dei film che lo vedevano tra i protagonisti.
Nonostante la stranezza di Prison Ramen si tratta di un libro davvero molto interessante, per noi italiani un libro di ricette di questo tipo potrebbe non essere molto appetibile però è fatto veramente bene.
Se invece cercare qualche lettura culinaria alternativa e volete sperimentare qualche ricetta a dir poco inconsueta Prison Ramen è il libro che fa per voi.
Galeotto fu quel libro?

11,90 su dottorgadget.it

Lascia un commento