La tubatura portafiori

Un modo “idraulico” per esporre dei fiori in casa

In una casa non ci si aspetta di trovare delle tubature in bella vista, difatti chi progetta gli edifici ad uso domestico ha il dovere di nascondere al meglio cavi, tubature e ogni elemento che potrebbe risultare sgradito.
Le priorità degli architetti però non sempre coincidono con i gusti personali delle persone, pensiamo ad un idraulico, volendo anche Super Mario, in questo caso i tubi non sono necessariamente qualcosa di brutto e antiestetico, e senza esagerazioni anche un tubo può avere un certo fascino.

Probabilmente è la stessa riflessione che ha fatto il designer francese Bertrand Jayr, che dopo aver intuito le potenzialità di una tubatura si è messo immediatamente al lavoro per creare degli elementi estetici in grado di rinnovare e destinare a nuovo uso proprio delle tubature.
La sua inventiva lo ha portato ha creare i Pipeline Bud Vase Sculptures, dei vasi da fiori davvero insoliti visto che sono modellati proprio come delle tubature, per di più con lo snodo che da una forma a “L”.

Questa forma però è fondamentale per integrare il tubo con la casa e con l’arredo, difatti un tubo dritto sarebbe stato un vaso più semplice ma sarebbe stato un elemento a se stante; Con lo snodo invece si può mettere attaccato ad una parete o a un mobile e fare finta che il tubo a vista sia la parte di un complesso sistema idraulico.
Per mettere i fiori c’è solo un piccolo buco nella parte alta, questo limita un po’ il numero di fiori che può ospitare, ma ne potrebbe bastare uno per ottenere un bell’effetto.

Il Pipeline Bud Vase Sculptures è disponibile in due formati, uno alto 42 cm e uno molto grande che arriva quasi ad un metro di altezza (96 cm); Questo comporta anche due differenti prezzi, 59,90 euro per il tubo piccolo e 99,90€ per quello grande.
Non vi resta che scegliere il formato che più preferite, trovare la collocazione migliore e scegliere i fiori da mettere all’interno del tubo; L’impatto visivo sarà notevole!

59,90-99,90 su dottorgadget.it

Lascia un commento