Guanti da cucina per principesse

Dei guanti per lavare i piatti che non disdegnano i diamanti

Sono cambiati i tempi in cui i regnati passavano le giornate ad oziare e impartire stupidi ordini. Ormai di nobiliare c’è solo il titolo, quindi molti nobili hanno un nome e un titolo altolocato ma vivono come persone qualsiasi.
Questo significa che non bisogna stupirsi se si vedono Re portare a spasso i loro 10 o 20 levrieri, Regine fare giardinaggio, Conti condurre programmi televisivi e Principesse occuparsi delle faccende di casa.
Quest’ultimo punto poi è ancora più vero dopo che la Disney ha fatto il film di animazione Cenerentola, difatti anche dopo che è diventata principessa la bella Cenerentola è rimasta umile e una gran lavoratrice.
Certo, non si può chiedere ai nobili di rinunciare del tutto allo sfarzo, però c’è sempre modo di trovare un compromesso tra la vita lussuosa del passato e la vita di lavoro e sudore odierna.
Un esempio lo vediamo oggi con Beauty Clean, un paio di guanti per lavare i piatti pensati proprio per chi non vuole cambiare troppo le proprie abitudini.
A prima vista sembra un paio di guanti qualsiasi, al massimo può dare nell’occhio il colore visto che non sono nel classico giallo ma hanno una tinta più verso il verde acqua (anche se ormai si trovano di tutti i colori).
Ciò che rende speciali questi guanti è l’aggiunta sull’anulare della mano sinistra: una finta pietra preziosa “incastonata” nel guanto che rende il paio elegantissimo e prestigioso.
Dopotutto le Principesse devono mantenere alto il loro onore, la loro classe e il loro titolo nobiliare, cosa che faticherebbero a fare mentre fanno lavori che un tempo facevano fare alle sguattere.
Un paio di guanti con un finto diamante invece rimettono al giusto posto il prestigio delle principesse, anche se sono costrette a sbrigare le faccende di casa più noiose o meno consone per le loro aspettative.

10,90 su dottorgadget.it

Lascia un commento