Blaster spara acqua Spyra One

Un nuovo modello di fucile acquatico che spara proiettili d'acqua

Ogni estate inizia la corsa agli armamenti, termine bellico preso in prestito anche da chi ama le battaglie acquatiche. Con i gavettoni si va sul sicuro e si battaglia con le classiche bombe d’acqua che hanno fatto divertire tante generazioni di persone.
Le battaglie però non si combattono solo con gli esplosivi, servono anche le armi da fuoco… volevo dire le armi acquatiche.
Per chi è stato bambino negli anni 90 la memoria non po’ che correre ai mitici Super Liquidator, mentre le nuove generazioni conoscono il marchio con il nuovo nome Super Soaker (che poi era quello originale cambiato solo per il nostro mercato).
Questi fucili acquatici erano caratterizzati da un meccanismo a pompa. Quindi o si azionava la pompa per fare uno spruzzo d’acqua, oppure si caricava il serbatoio con dei movimenti continuati per poi poter sparare uno spruzzo prolungato.
Ora però sul mercato sta per arrivare una nuova tipologia di armi acquatiche, un nuovo sistema che permette di sparare dei proiettili d’acqua.
La nuova arma ludica si chiama Spyra One ed è attualmente online su KickStarter dove è attiva la campagna di raccolta finanziamenti.
Spyra One non ha bisogno di essere caricata con il tipico stantuffo delle armi acquatiche, ma fa tutto grazie ad una batteria interna.
La batteria serve per sparare, ricaricare e anche per mostrare su un piccolo display i colpi disponibili e il livello di carica del blaster ad acqua.

spyra-one-1

Grazie al sistema alimentato a batteria basta premere il grilletto per sparare dei colpi di circa 30 ml d’acqua (l’equivalente di uno shot drink). I colpi, piccoli e compatti, partono con grande velocità e possono mantenerla più a lungo dei getti dei normali fucili acquatici ad acqua. Questo permette a Spyra One di avere una portata di circa 7,5 metri, e aumentare le possibilità di colpire amici e nemici che scappano dai vostri colpi.
Il serbatoio interno assicura 25 colpi, e un’altra comodità è la facilità con cui si ricarica il serbatoio. Spyra One può anche essere immerso in acqua, poi dopo aver premuto un tasto farà tutto da solo. In 14 secondi sarà pronto a tornare operativo (ma l’autoricarica può essere interrotta in qualsiasi momento).
Per quanto riguarda la batteria offre ottime prestazioni. La batteria dovrebbe coprire un’intera giornata di combattimenti acquatici visto che garantisce almeno 45 cicli di ricarica del serbatoio (equivalenti a 1125 colpi).
Il non dover pompare per ricaricare il blaster acquatico è una grandissima comodità. Il fatto di sparare colpi singoli invece ha vantaggi e svantaggi, perché pone d’innanzi due filosofie delle guerre acquatiche. Per chi vuole battagliare con maggior precisione Spyra One è perfetto, ma manca del potere inzuppante che molti trovano imprescindibile per i giochi con l’acqua tipici dell’estate.
Anche il prezzo potrebbe incidere sulla decisione se acquistare o meno Spyra One. Per chi non bada a spese nella corsa agli armamenti acquatici però i 115 euro richiesti per un fucile acquatico Spyra One non saranno mai un problema.

Maggiori informazioni su kickstarter.com

Questo prodotto al momento non è in vendita sul nostro negozio online.
Per vedere i prodotti disponibili:
Clicca qui

Ecco alcuni motivi per acquistare su DottorGadget:

Spedizione dall'Italia
Consegna rapida
Spedizione gratuita
sopra i 60€
Pagamenti sicuri
Reso facile
60 giorni

Lascia un commento