Recensione Xiaomi Redmi 10

Il nuovo modello della linea entry level di Xiaomi

Xiaomi è uno dei brand di tecnologia più attivi e i lanci dei nuovi modelli non si fermano nemmeno in estate. Da pochi giorni è in vendita qui in Europa l’ultimo modello della linea Redmi, la più economica realizzata da Xiaomi.
Come sempre l’obiettivo di Xiaomi è quello di proporre smartphone dall’ottimo rapporto qualità prezzo, con dispositivi che offrono qualcosa in più di quello che potrebbe far pensare la fascia di prezzo.

La recensione dello Xiaomi Redmi 10 parte dalla confezione. Una classica scatola bianca che soddisfa in pieno per il contenuto. Difatti oltre allo smartphone troviamo un alimentatore da 22,5W, un cavo USB/USB-C e perfino una cover in silicone trasparente. Non sono un amante delle cover trasparenti, ma quando è inclusa è sempre un’ottima cosa, soprattutto se è bella spessa e protettiva come quella inclusa nella confezione.

Xiaomi Redmi 10 - Unboxing

Design e finiture

Per quanto riguarda lo smartphone devo dire che è molto bello per essere un entry level. Intendiamoci, si tratta del solito smartphone per quanto riguarda il design, ma non mi aspetto certo guizzi o innovazioni proprio nella famiglia Redmi. Per la fascia di prezzo però mi sembra un buon prodotto, è in policarbonato, ma ha delle buone finiture e rispetto ai vecchi Redmi mi sembra che ci sia un miglioramento generale del prodotto.
Il modello in prova è grigio scuro (Carbon Gray) ma è disponibile anche blu (Sea Blue) o bianco con finiture perlacee (Pebble White).
L’unica cosa che non mi piace è il blocco fotocamere che è molto sporgente, circa 2 mm. Questo sbilancia lo smartphone quando lo appoggiamo sul tavolo ed espone anche i sensori ai graffi. Motivo per cui l’uso della cover è quasi d’obbligo.
Le misure ufficiali e precisissime del Redmi 10 sono 75,53 mm di larghezza, 161,95 mm di altezza e 8,92 mm di spessore. Il tutto per un peso di 181 g.

Xiaomi Redmi 10 - Retro

Display e fotocamere

Il display è un pannello FHD da 6.5″” con refresh rate da 90Hz. Questa è senza dubbio una delle caratteristiche che più saltano all’occhio del Redmi 10, anche se nella pratica apporta poco alle prestazioni del dispositivo. Penso che alcune cose andrebbero migliorate prima di pensare al refresh rate, ad esempio gli angoli di visione che sono scarsi.
Il pannello però è buono se si considera la fascia di prezzo e nel complesso è soddisfacente. Inoltre la frequenza del display si adatta in automatico tra 45Hz, 60Hz e 90Hz in base al tipo di utilizzo, in modo da avere sempre le massime prestazioni e ottimizzare i consumi.

Xiaomi Redmi 10 - Fotocamere

Un’altra caratteristica che salta all’occhio è il sensore da 50 megapixel (ƒ/1.8) che dovrebbe essere più unico che raro in questa fascia di prezzo. Sensore a cui sono affiancati altri 3 sensori: un grandangolare da 8 megapixel (ƒ/2.2) e due da 2 megapixel (ƒ/2.4) per le macro e la profondità di campo.
La fotocamera frontale non è in un notch ma in un foro centrale nel display ed è da 8 megapixel (ƒ/2).
Le prestazioni delle fotocamere mi fanno dire che anche cambiando dispositivi e sensori il risultato non cambia. In questa fascia di prezzo si possono scattare ottime foto, a patto che sia giorno e ci sia una buona luminosità. L’uso dell’HDR migliora ulteriormente gli scatti e se non si hanno aspettative esagerate credo che possiate rimanere soddisfatti degli scatti che farete con il Redmi 10.
Discorso diverso per i video perché in questa fascia di prezzo manca sempre una stabilizzazione di buon livello, e senza diventa complicato fare buoni video. Se ci limitiamo a videochiamate o a carrellate dove muoviamo lentamente lo smartphone e noi siamo fermi, allora i video escono abbastanza bene. Fare video in movimento invece da escludere.

Prestazioni

Il processore dello Xiaomi Redmi 10 è un Mediatek Helio G88 octa core da 2 GHz. Si tratta di una piccola evoluzione del G85 per supportare il refresh rate del display.
La è GPU Mali G52 MC2 ed è da 4 o 6 GB di RAM in base alla versione scelta, ed è possibile scegliere anche la memoria interna tra 64 o 128 GB. La memoria è espandibile tramite microSD.
Lato connettività è uno smartphone 4G, il Wi-Fi è a doppia banda, ha il Bluetooth 5.1 e anche il chip NFC e l’emettitore ad infrarossi. Non manca nemmeno il foro per il jack audio da 3,5 millimetri, quindi se usate ancora gli auricolari con il cavo potrete continuare a farlo.
La batteria è molto capiente, è da 5.000 mAh e può essere ricaricata in modalità rapida anche se “solo” a 18W (meno del potenziale dell’alimentatore che è 22,5W). L’autonomia dello Xiaomi Redmi 10 però è ottima e copre facilmente l’intera giornata.

Xiaomi Redmi 10 - Caricatore 22.5Watt

Per quanto riguarda il software il Redmi 10 è dotato dell’ultima versione della MIUI, la 12.5 basata su Android 11. Sempre tenendo conto del dispositivo le prestazioni sono buone, si fa tutto sempre con una certa fluidità e non si evidenziano problemi di sorta. Quindi nell’utilizzo basilare (social network, messaggistica, navigazione web, riproduzione video) non è uno smartphone che ha problematiche e fa tutto abbastanza bene.
Se puoi uno vuole usare determinate app abbastanza esose allora potrebbe mostrare qualche rallentamento. Del tutto giustificato visto che si tratta di un dispositivo entry level.

Xiaomi Redmi 10 - USB type C

Considerazioni finali

Lo Xiaomi Redmi 10 è in vendita su Goboo, sito spagnolo che spedisce dall’Europa di cui vi avevamo parlato per il lancio del POCO M3 Pro 5G.
I prezzi di listino partono da 179 euro per la versione con 4GB di RAM e 64 GB di memoria. La particolarità è che oltre alla versione maggiorata con 6Gb di RAM e 128GB di memoria è presente anche una versione intermedia con 4GB di RAM e 128 GB di memoria.
Al momento c’è solo grigio e manca la versione con 6GB di RAM. Per il lancio però Goboo offre un coupon di ben 25 euro di sconto sui modelli disponibili. Basta inserire il codice GOBOO25 per ottenerlo. Inoltre si aggiunge un ulteriore piccolo sconto di 2 euro che porta il totale dello sconto a 27 euro!
Per chi cerca un dispositivo di fascia bassa soprattutto sul prezzo ma che non faccia troppi compromessi sulle prestazioni, lo Xiaomi Redmi 10 è una buona scelta. Le prestazioni sono buone, non ha mancanze hardware e lato software è fluido e si riesce a far tutto senza grossi problemi.

Maggiori informazioni su goboo.com

Lascia un commento