Vai al contenuto principale

Recensione 5 minute Mystery

Un gioco da tavolo investigativo per tutta la famiglia

Il Museo di Tuttologia è uno dei musei più importanti al mondo. Al suo interno troviamo di tutto, pezzi unici, rarissimi e di ogni genere e tipo.
Il museo però ha un problema, con così tante belle cose fa gola a numerosi furfanti e ladri che cercano di impossessarsi dei vari oggetti di valore.
Per questo il direttore del museo ha chiesto il nostro aiuto per individuare i colpevoli dei furti e recuperare i preziosi MacGuffin. Termine usato nel mondo del cinema per identificare gli oggetti che fungono da pretesti narrativi. Poco importa se sono quadri, gioielli, libri o quant’altro. Sono stati rubati e noi dobbiamo trovare i colpevoli.
Quindi preparatevi a essere coinvolti in brevi e intensi casi investigativi. I MacGuffin devono tornare al museo.
Ah, quasi dimenticavo, il direttore del museo è un tricheco.

Che gioco è e come si presenta

5 minute Mystery (scatola)

5 minute Mystery è un gioco da tavolo di tipo investigativo pubblicato in Italia da dVGames. Il gioco è da 1 a 4 giocatori (ma si può giocare anche in di più), è consigliato a partire dagli 8 anni e, come si intuisce dal nome del gioco, ogni caso dura pochi minuti. La tempistica varia per ogni caso e i 5 minuti sono indicativi, ma il caso che ci lascia più tempo è da 9 minuti.
L’ambientazione è molto originale e i tanti personaggi presenti nel gioco sono tutti degli animali. Per questo nell’introduzione sottolineavo come il direttore del museo fosse un tricheco.

5 minute Mystery (decodificatore)

I materiali di gioco sono molto curati e su tutti spicca il Decodificatore, un dispositivo con ruote girevoli che dobbiamo usare per esplorare delle aree del museo, decodificare i simboli e trovare gli indizi per il nostro caso.
Il dispositivo ha 5 ruote per altrettanti simboli: quadrato, triangolo, cerchio, croce e stella. Ogni ruota è in realtà un esagono con un lato nero, poi ci sono 5 varianti del simbolo. Esaminando gli ambienti dobbiamo trovare i 5 simboli, inserire nel decodificatore la versione di ogni simbolo corretta e comporre la serie di 5 simboli.

Poi abbiamo le carte Sospettati, con i vari personaggi animaleschi del gioco, tutti dotati di varie peculiarità e accessori per permetterci di identificare il colpevole.
Le tessere Indizi sono di 4 colori e ognuno è associato a una differente categoria di accessori e peculiarità fisiche.
Gli Scenari sono delle tessere rettangolari che raffigurano vari ambienti del Museo. Negli scenari dobbiamo andare alla ricerca dei simboli da mettere nel decodificatore.
Le Carte Fascicolo servono per introdurre il caso e indicare le eventuali modifiche allo svolgimento dell’indagine. Ad esempio la durata in minuti, il numero di colpevoli da catturare etc.

5 minute Mystery (fascicolo)

In aggiunta c’è un’applicazione gratuita per tablet e smartphone. Non è strettamente necessaria e volendo possiamo limitarci ad usare un cronometro per giocare. L’app però è graficamente molto curata, i casi ci vengono introdotti direttamente dal direttore tricheco, ha un tema sonoro tematico che fa da sottofondo alle partite e hai timer già impostati per ogni caso.

Come si gioca a 5 minute Mystery

5 minute Mystery (partita)

Scegliamo il caso che vogliamo affrontare. I casi sono divisi in tre gruppi in base al livello di difficoltà: Facile, Medio e Difficile.
Leggiamo la carta per conoscere l’introduzione e le modifiche regolamentari. Le regole sono il riquadro nero e quelle informazioni le troviamo solo sulla carta. La breve introduzione invece ci viene letta anche dal Direttore quado avviamo il caso sull’App.

La descrizione della partita che spiego qui sotto è quella più basilare. Quindi con un unico Colpevole e con un indizio per ogni scenario. Lo svolgimento della partita non cambia.

Si pesca una tessera Colpevole e la si mette a faccia in giù al centro del tavolo. Quello è il personaggio che dobbiamo individuare per risolvere il caso. Le altre tessere si rimettono nella scatola.
Le tessere Indizio si mettono sul tavolo divise tra i loro 4 colori per formare altrettante pile da cui pescare.
Le carte Sospettati invece vanno distribuite sul tavolo a faccia in su, perché man mano che troviamo gli Indizi, dobbiamo poterle vedere per escludere i personaggi che non possono essere i colpevoli.
Anche gli Scenari vanno lasciati a faccia in su visto che sul retro hanno la soluzione.

Prima di iniziare ogni giocatore riceve una tessera riassuntiva, molto utile soprattutto per ricordarsi le 4 categorie degli Indizi. Poi si decide chi comincia a usare il Decodificatore.

La partita si svolge in modo frenetico perché il tempo è poco e bisogna trovare il colpevole in pochi minuti.
Si parte con la prima carta scenario del mazzo. Non hanno un ordine, si mischiano e si esaminano quelle che offre il mazzo.

5 minute Mystery (i 5 simboli nello scenario)
Lo scenario è un ambiente del Museo. All’interno nasconde i 5 simboli del Decodificatore, lavorando in gruppo bisogna trovare tutte le carianti dei simboli e inserirli nel decodificatore. Quando pensiamo di aver trovato la serie corretta, giriamo la carta per la verifica. Se abbiamo fatto tutto bene peschiamo una tessera Indizio. Se abbiamo sbagliato passiamo al prossimo scenario senza indizi.

5 minute Mystery (esempio)

Possiamo scegliere una tessera tra le 4 categorie. Dopo averla scelta la verifichiamo con il retro della tessera Colpevole.
Le tessere Colpevole hanno sul retro dei codici a barre colorati sui quattro lati che ci servono proprio per accoppiare gli Indizi.
Quando troviamo un indizio lo affianchiamo al lato dello stesso colore della tessera Colpevole. Se il codice è diverso, vuol dire che il colpevole non ha quell’accessorio o quella peculiarità. Se invece il codice combacia, allora ha quel particolare.
In entrambi i casi, possiamo escludere vari personaggi dalla rosa dei possibili colpevoli, quindi possiamo girare a faccia in giù o togliere dal tavolo le carte dei Sospetti che abbiamo escluso grazie a quell’indizio.

Si passa a un nuovo Scenario e si procede nello stesso modo. Cambia solo chi usa il Decodificatore. Si trova un altro indizio, si verifica con la tessera colpevole si eliminano altri Sospettati.
Se i primi scenari gli Indizi si possono prendere a caso, andando avanti nel gioco diventa fondamentale scegliere bene quale colore delle tessere indizio prendere. Solo così possiamo escludere gli ultimi Sospettati e trovare il colpevole.
Ovviamente senza prendersela troppo comoda, i minuti a nostra disposizione sono pochi e il tempo corre!

Se il tempo termina prima che siamo rimasti con un unico sospettato possiamo ancora vincere. Basta arrestare uno dei sospettati rimasti e vedere se è il colpevole. Se abbiamo indovinato vinciamo comunque. Anche nel lavoro di detective può servire un po’ di fortuna.

Considerazioni finali

5 minute Mystery è un gioco da tavolo molto bello e divertente. Si tratta di un gioco di investigazione e deduzione ben congegnato e che ha meccaniche perfette per renderlo un family game di successo.
Ogni fase del gioco è coinvolgente e incentiva la cooperazione. 5 minute Mystery può essere giocato anche in solitario. Ci sono solo piccole modifiche per renderlo più agevole anche se si è da soli. Ad esempio basta trovare 4 simboli per scenario anziché 5.
In questo caso però il gioco perde parte della sua bellezza. Rimane un gioco piacevole ma viene meno tutta quella parte cooperativa che a mio avviso è il vero punto di forza di un gioco di questo tipo.

La parte centrale dei casi è la ricerca negli Scenari dei 5 simboli, anche perché è quella che può portare via più tempo.
Una cosa intelligente del gioco è che tra le carte Scenario troviamo gli stessi ambienti ripetuti 2 o 3 volte in base all’area. Questa non è pigrizia degli illustratori, ma un modo per eliminare il rischio di memorizzare i simboli presenti in ogni scenario. Nelle zone ripetute i simboli cambiano posizione e anche versione. Così ogni volta dobbiamo darci da fare per trovare velocemente i 5 simboli corretti.
Un altro fattore che contribuisce a aumentare la rigiocabilità di 5 minute Mystery è la struttura dei casi. Ci viene presentato il tema, ma il colpevole non è fisso e viene pescato a caso tra i tanti personaggi del gioco. In questo modo i casi possono essere rigiocati all’infinito perché non hanno un colpevole prestabilito.

Anche la meccanica di eliminazione dei Sospetti basata sull’esclusione per piccoli dettagli è vincente e ricorda quella dello storico Indovina chi?.
Il risultato è un gioco veloce, divertente, adatto per tutta la famiglia o un gruppo di amici. Ha anche un comparto grafico molto bello che dà un’ambientazione originale e perfetta per un gioco di questo tipo. Anche l’app, nella sua semplicità, è bella e aggiunge la giusta atmosfera alle partite.

Maggiori informazioni su dvgiochi.com

Questo prodotto al momento non è in vendita sul nostro negozio online.
Per vedere i prodotti disponibili:
Clicca qui

Ecco alcuni motivi per acquistare su DottorGadget:

Spedizione dall'Italia
Consegna rapida
Spedizione gratuita
sopra i 60€
Pagamenti sicuri
Reso facile
60 giorni

Lascia un commento