Gli scacchi di cartone

Un set da portare ovunque senza fatica

Gli scacchi non sono un gioco molto ingombrante, tuttavia la scacchiera può essere pesante e non sempre ha l’interno cavo per tenere i pezzi, quindi la sua praticità nel portarla in giro è legata molto al modello.
Se la si vuole portare con se è meglio optare per una versione da viaggio, il gioco rimane lo stesso anche se in molti non gradiscono le dimensioni ridotte della scacchiera e dei pezzi.
Una soluzione particolare ma molto interessante è quella degli Scacchi di Cartone che vi permette di portare una scacchiera e dei pezzi standard con un ingombro e un peso ridotto al minimo.

I pezzi sono formati da due parti di cartone uguali tra loro da incastrare perpendicolarmente, uno stratagemma classico per trasformare due figure 2D in un unico pezzo tridimensionale.
In questo modo quando giocate avete dei pezzi grandi e facili da maneggiare, cosa che difficilmente si può dire dei set da viaggio, ma al tempo stesso avrete un volume e un ingombro minimo quando non li usate visto che li potete smontare ed appiattire.

La scacchiera è fatta con un foglio di cartone ripiegabile a metà, un po’ come i tabelloni dei giochi in scatola, aperta è un quadrato di 30 cm di lato mentre quando la portate in giro avrà un lato dimezzato (30 x 15 cm).
Con un volume così minimale la potete mettere ovunque, anche in un raccoglitore o una cartelletta che tenete nello zaino, mentre il peso irrisorio non vi darà il minimo fastidio. Difatti scacchi e scacchiera arrivano a malapena a 350 gr.

Il set non sarà prezioso e non offrirà pezzi particolari e ricercati come alcuni set da collezione, però trovo che anche in questa versione di cartone mantenga un certo fascino ed appaia molto elegante e gradevole al tatto e alla vista.
Il materiale sarà anche economico ma quando si gioca non si da certo peso a questi dettagli, inoltre è un vantaggio anche per il prezzo visto che il set costa poco meno di 16 Euro.

Prodotto non più disponibile
Per vedere tutti i prodotti disponibili:
Clicca qui

Lascia un commento