Altalena a rete rotonda

Un’altalena alternativa che sostituisce i classici seggiolini

Quando pensiamo alle altalene ci vengono in mente i classici giochi dei parchetti con un seggiolino appeso ad una struttura di sostegno.
In genere sono sempre così, due corde o due catene che reggono un seggiolino o una semplice asse su cui sedersi, ma il settore può offrire anche delle alternative molto interessanti.
Una di queste è l’Altalena a rete rotonda, un modo diverso e alternativo di intendere un’altalena in ogni suo aspetto.
Si parte dalla forma della seduta che è stata completamente ripensata, sia nella forma sia nelle dimensioni. Il classico seggiolino ha lasciato posto da una seduta di corda di forma rotonda.

Il diametro è notevole anche se varia tra due versioni, una da 85 cm e l’altra da 100 cm; quindi può ospitare anche più di un bambino alla volta.
Il fatto di poter salire insieme ad un amichetto è senza dubbio un aspetto molto interessante e che piacerà molto ai bambini, eppure la modifica più importante potrebbe essere un’altra.
Una seduta di forma tonda necessita di un attacco differente rispetto ad un seggiolino, ma questo permette di avere un unico punto di fissaggio alla struttura.
Questo è molto importante perché a differenza delle normali altalene, che si muovono solo avanti e indietro, si potrà oscillare in ogni direzione.

Un gioco come l’Altalena a rete rotonda ci vorrebbe in ogni parchetto, invece se avete la fortuna di avere un giardino potrete aggiungerla per rendere felici i vostri figli.
L’altalena venduta senza struttura, quindi dovete prendere in considerazione anche come utilizzarla e dove attaccarla. Se avete già un’altalena potete semplicemente sostituire il vecchio seggiolino con la seduta rotonda, altrimenti dovete cercare una struttura alternativa, magari affidandovi al fai da te oppure approfittando di qualche grosso albero con un ramo in una posizione adatta per appendere l’Altalena a rete rotonda.

Prodotto non più disponibile
Per vedere tutti i prodotti disponibili:
Clicca qui

Lascia un commento