Feste Nerd

Geek Pride Day

25 Maggio 2019
geek pride day

Il 25 maggio è il giorno in cui si celebra in tutto il mondo l’orgoglio geek

Il Geek Pride Day è l’ennesimo acuto dei NERD alla riscossa, perché è questo quello che è accaduto e sta accadendo negli ultimi anni.
Se un tempo geek e NERD erano sinonimo di looser, sfigati, da prendere in giro ed emarginare, oggi sono diventati alla moda. Tanto che oggi potremmo dire che tutti, chi più o chi meno, è diventato un NERD.
Leggere fumetti dei supereroi era da sfigati? Oggi tutti vanno al cinema a guardare i film Marvel. I videogame sono un passatempo stupido? L’industria videoludica è in continua e clamorosa crescita. Gli occhiali sono un accessorio da 3 occhi? Oggi li indossa anche chi non ha difetti alla vista (ma solo al cervello).
Questo però è un bene, anche se c’è voluto un tanto tempo per divulgare la bellezza dell’essere NERD o geek.

La svolta è arrivata quando si è capito che la cultura NERD poteva fruttare parecchi soldi. Perché purtroppo è sempre tutto questione di quattrini.
Un aiuto a questo cambio di rotta però possono averlo dato anche i giorni di festa speciali aggiunti al calendario. C’è il PiGreco Day il 14 marzo, lo Star Wars Day il 4 maggio, e ora c’è anche il Geek Pride Day il 25 maggio.
Questo giorno di festa non celebra la cultura NERD in sé, ma celebra l’orgoglio di esserlo. Quindi non è importante mostrare la bellezza e la varietà di questa cultura. Ciò che conta è gonfiare il petto e rivendicare di esserlo. Anche se oggi è una cosa tanto semplice e normale da aver perso quasi di significato. La festa dell’orgoglio NERD e geek aveva molto più senso anni fa, quando essere un NERD era di nicchia e da sfigati.

La storia del Geek Pride Day, dalle prime manifestazioni americane, alla vera nascita spagnola

Per una volta credevo di essermi imbattuto in un evento culturale “pop” nato finalmente nella vecchia Europa. In buona parte è così, perché il Geek Pride Day nasce nel 2006 in Spagna. L’idea viene al blogger Germán Martínez, conosciuto sul web con il nickname di señor Buebo. La prima manifestazione si è svolta nello stesso anno a Madrid, dove il Día del orgullo friki ha chiamato a raccolta circa 300 geek.
Grazie al web questo evento ha fatto parlare di sé in tutto il mondo e, 2 anni dopo, nel 2008, la festa è stata adottata anche negli Stati Uniti.
Questo farebbe pensare ad una festa nata in Spagna e poi importata oltreoceano, ma non è proprio così. Difatti i primi eventi per celebrare l’orgoglio di essere geek e NERD sono nati molto prima e proprio negli Stati Uniti.

Le prime testimonianze arrivano dagli anni 90, quando Tim McEachern ha organizzato alcuni eventi riuniti sotto il nome di Geek Pride Festival o Day. Tutto questo tra il 1998 e il 2000 in un bar di Albany (capitale dello stato di New York). Questi eventi sono considerati il preludio al Geek Pride Day nato quasi 20 anni dopo in Spagna.
Passiamo al 2001, nel New Hampshire, dove l’evento è stato organizzato da Dick Morley. Se questo nome non vi dice nulla sappiate che si tratta di un geek di livello clamoroso. Morley è il padre del PLC (o uno dei padri), ovvero il controllore logico programmabile (in inglese programmable logic controller).
Da questi eventi sono scaturiti gli stimoli a creare qualcosa di uffiale, annuale e internazionale. Anche se al momento il Giorno dell’orgoglio geek è ancora di super nicchia. Ma dategli tempo, tra qualche anno potrebbe diventare super popolare.

Fonte Wiki

Ti potrebbero interessare...

Nessun commento

Scrivi un commento

CONTATTI:
Telefono: 393 20 30 100
E-mail: info@dottorgadget.it