Zerbino di Shining

Lo zerbino ufficiale dedicato all'Overlook Hotel del film

Shining è un doppio capolavoro: prima letterario con il romanzo di Stephen King, poi cinematografico con l’adattamento di Stanley Kubrick.
Le due opere però sono abbastanza diverse, soprattutto se si considera la reazione che ha avuto King quando ha visto il film. A suo avviso troppo diverso dal romanzo e privo di alcuni parti fondamentali.
Questo però non significa che il film sia peggio del libro, anzi, il film è bellissimo e l’interpretazione di Jack Nicholson è già nella storia del cinema.
Come tutti i film di Kubrick anche Shining è stato curato in modo maniacale, con una cura nei dettagli che in pochi registi hanno avuto.
Anche le cose più banali sono diventate delle icone del film. Perfino una moquette è riuscita a diventare celebre. È la moquette dei corridoi dell’Overlook Hotel, caratterizzata da dei colori e una trama in puro stile anni ’70 (il film è del 1980).
La trama formata da disegni geometrici che si ripetono senza soluzione di continuità e i colori che vanno dall’arancione all’amaranto sono ormai inconfondibili. Basta una foto della moquette per capire subito che si tratta di Shining.
Non a caso molti gadgets del film hanno sfruttato proprio quella trama per creare degli elementi di arredo molto particolari. Da un lato sono un modo per aggiungere un tocco vintage alla casa, dall’altro sono un must per chi ama il genere horror.
Nel caso di oggi vediamo lo Zerbino di Shining, con un modello dedicato proprio all’Overlook Hotel. Lo zerbino è un classico modello in fibra di cocco, con una stampa colorata che lo rende unico.
La trama base dello zerbino è proprio quella della moquette e sarebbe bastato un modello tutto con questa trama per rievocare il film. Lo Zerbino di Shining però vuole rievocare l’albergo in modo più palese, così al centro c’è una sorta di targa con la scritta “Welcome to the Overlook Hotel“. Perché bisogna sempre essere accoglienti con gli ospiti. Possibilmente evitando di accoglierli con un’accetta in mano. O di rincasare minaccioso alla stregua di Jack.
«Wendy? Sono a casa, amore! Su, vieni fuori. Dove ti nascondi?»

Maggiori informazioni su merchoid.com

Lascia un commento