Vai al contenuto principale

Time Shock

Un gioco che mette alla prova i nervi e la velocità di mano

Uno dei giochi educativi per bambini piccoli che abbiamo usato quasi tutti è il gioco delle forme, un elemento con varie aperture di forma geometrica in cui bisogna inserire gli elementi corretti. Il cerchio va nel buco tondo, il cubo nel buco quadrato, il triangolo nel buco triangolare e così via.
Per un bambino è un gioco educativo molto importante e abbastanza impegnativo, per un adulto invece sarebbe facilissimo collocare le varie forme nelle aperture corrette; o forse no?
Il gioco è semplice solo se si usano le versioni per la prima infanzia, pensate ad una versione più piccola, con molte più forme e anche un timer che vi obbliga a finire tutto in pochissimo tempo.
Ecco come un gioco elementare e infantile può diventare difficilissimo e snervante, una vera prova di nervi e di abilità manuale.

Questo gioco ovviamente esiste e si chiama Time Shock, un passatempo diverso dal solito che può regalare dei momenti di puro divertimento in compagnia di amici e parenti.
Time Shock è un elemento rettangolare molto compatto, quindi è facile da trasportare e si può giocare ovunque. Il regolamento è semplice e intuitivo, al centro c’è un timer che va da 0 a 60 secondi, attorno al timer ci sono 16 aperture tutte diverse tra loro e lo scopo del gioco è quello di collocare tutte e 16 le formine all’interno degli spazi giusti prima che scada il tempo.
La fine del conto alla rovescia non provoca solo la fine del gioco, sotto alle aperture c’è un pannello che scatta ogni volta che il timer arriva a zero, questo provoca un “esplosione” di forme che saltano fuori dai loro spazi.

Sul lato sinistro di Time Shock invece c’è il tasto che dà il via al timer, e quindi al gioco, e un segnapunti molto elaborato. Il segnapunti è diviso in colonne per i punti di più giocatori e in righe che mostrano intervalli di 5 secondi, questo perché è il giocatore a scegliere quanto tempo caricare sul timer.
Il massimo del timer dovrebbe permettere di completare il gioco senza troppi affanni, forse solo un po’ di pressione per il tempo che corre; in caso contrario potete caricare dei tempi più audaci.
La stranezza è che nei punteggi ci sono anche tempi come 5 o 10 secondi, immagino che siano risultati impossibili visto il tipo di gioco ma potrei sbagliarmi. Magari al mondo c’è qualcuno con le mani così rapide da riuscire a completare Time Shock in pochissimi secondi.
E voi cosa ne pensate: avete le abilità necessarie per diventare dei campioni di Time Shock?

16,90 su dottorgadget.it

Lascia un commento