Portachiavi Doctor Who

Due modelli in contrapposizione per soddisfare ogni fan del Dottore

Il Dottore non ha un mazzo di chiavi, l’unica porta che deve aprire è quella del TARDIS e per farlo gli basta una sola chiave.
Non avendo tante chiavi non ha bisogno di un portachiavi, ma questo non vale anche per i suoi fan, così i gadget ufficiali di Doctor Who hanno tra i vari prodotti anche una coppia di portachiavi molto speciale.
Il Dottore non se ne servirà di certo ma chi ama questa fantastica serie non se li lascerà sfuggire, anche se è probabile che apprezziate solo l’estetica di uno dei due.
Il motivo è semplice, non esistendo un vero portachiavi del Dottore non era possibile conoscere le sue reali preferenze, così ne sono stati realizzati due modelli agli antipodi in modo da avere la certezza di soddisfare la maggior parte dei fan.

I due modelli raffigurano due elementi distintivi della serie, il TARDIS, che in questo caso non rappresenta solo il mezzo che permette al Dottore di viaggiare nello spaziotempo ma anche il bene; E un Dalek, uno degli acerrimi nemici dei Signori del Tempo e che prende a pieno titolo le parti del male.
La scelta tra uno o l’altro modello quindi potrebbe dipendere proprio dallo stile che preferite dare alle vostre chiavi, meglio un mazzo per chi vorrebbe viaggiare nello spaziotempo o uno che ha un guardino minaccioso e implacabile?
Entrambi i modelli sono fatti molto bene e ogni dettaglio è curato con grande attenzione, sono fatti in metallo e nonostante le dimensioni ridotte replicano alla perfezione il TARDIS e il Dalek, quindi qualunque sia la vostra scelta risulterà ottima.

Per questo prendendoli entrambi potreste fare la cosa migliore, se siete dei grandi fan di Doctor Who avrete due preziosi elementi da attaccare non solo alle chiavi ma anche allo zaino, alla borsa o ovunque desiderate; Altrimenti il soggetto preferito lo terrete per voi, l’altro lo userete come idea regalo per un amico che condivide con voi la passione per questa fantastica serie TV.

9,90 su dottorgadget.it

1 Commento

  1. Ironica 18 Aprile 2015

Lascia un commento