Pistola spara alcol

Un gioco alcolico che ridefinisce gli “shot” drink

Perché gli shot drink si chiamano così? Le spiegazioni logiche e razionali portano al formato del drink, dei bicchierini da bere tutti di un fiato, in un colpo: uno shot.
Il mondo dei gadget però ama rielaborare ogni cosa e per farlo si aggrappa a tutto, anche travisando volutamente parole o termini di facile comprensione.
Così può capitare che il termine shot, prestandosi a più significati o chiavi di lettura, divenga il pretesto per creare un nuovo gioco alcolico per animare party e serate di svago con gli amici.
Se shot può essere anche un colpo d’arma da fuoco perché non creare un’arma in grado di sparare l’alcol? Non occorre creare cose esagerate, anche perché chi ama l’esagerazione basta che prende un blaster per sparare l’acqua e riempie il serbatoio con qualche alcolico.
In casa però non si può certo andare in giro con un Liquidator caricato a vodka, sia per non sporcare in giro sia perché con gli alcolici bisogna andarci cauti.
Ecco così che è nata l’Alcohol Shot Gun, la pistola spara alcol, un’arma non letale pensata per sparare degli shot di una bevanda a vostra scelta.

pistola-spara-alcol-1La pistola ha un design originale, unico, un modo per distinguersi e diventare un nuovo oggetto cult per i vostri party. La caratteristica speciale è il caricatore in formato bicchierino: è da 40 ml e serve per un unico colpo da sparare dritto in bocca.
A differenza delle vere armi questa pistola non fa paura, anzi, la vostra vittima sarà felice di essere stata scelta per essere finita nelle vostre mire. Astemi a parte, per loro anche soli 40 ml di alcolico possono essere “letali”.

pistola-spara-alcol-2L’Alcohol Shot Gun è il gadget ideale per aggiungere alla vostra festa un gioco e un divertimento alternativo. Per gli stessi motivi la pistola spara alcol è una fantastica idea regalo per un amico con la passione per le feste più scatenate; soprattutto quelli che fanno da catalizzatore per ogni genere di esagerazione.

19,90 su dottorgadget.it

Lascia un commento