Lumio, la lampada libro

Una luce ambientale che si apre come un libro dalle pagine luminose

Certe volte la lettura può avere degli effetti illuminanti sulla mente, questa però non è una novità visto che da secoli la cultura si tramanda attraverso la carta stampata.
Quello che più è sorprendente invece è la possibilità di essere illuminati anche senza leggere una parola, e il motivo non è un libro ricco di immagini e illustrazioni, bensì un’innovativa luce ambientale che prende ispirazione proprio dai libri.
Si chiama Lumio Book Lamp ed è una bella intuizione del designer Max Gunawan, il quale prendendo spunto proprio da un libro ha pensato di creare una lampada che ne condividesse le forme.
A prima vista si presenta come una lussuosa agenda con la copertina in legno di noce (ma c’è anche in acero), all’interno però non ha delle normali pagine di carta ma degli elementi doppi realizzati in Tyvek.

Il Tyvek è un materiale brevettato che ha delle caratteristiche che ricordano la carta, in realtà è molto differente e offre una resistenza incredibile visto che è impermeabile e antistrappo; Inoltre essendo resistenze a molti acidi è utilizzato anche per realizzare le tute da laboratorio.
Per una lampada non serve arrivare a tanto, ma almeno può garantire la solidità e la durata che deve avere un elemento di arredo che non può certo rovinarsi dopo pochi utilizzi.
Ora però lasciamo da parte i materiali e torniamo però a parlare del design e del funzionamento, che poi sono i veri elementi che hanno reso la Lumio Book Lamp un successo.

Per attivare la luce a LED basta aprire il libro e il risultato è un ventaglio di pagine illuminate da una luce calda e rilassante; Aprendo il libro a 180° non servono sostegni o appoggi, basta appoggiarlo in piano e si ha una luce ambientale molto sofisticata.
Se però volete qualcosa di ancora più particolare potrete aprirlo a 360°, il risultato è una circonferenza di pagine in Tyvek ancora più particolare.
In questo formato sorge il problema della collocazione, ma è facilmente superabile grazie ad una cinghia da posizionare tra i due elementi in legno; Così potrete appendere la Lumio Book Lamp dove più preferite ed ottenere una sorta di mini lampadario.

Il doppio utilizzo rende Lumio ancora più apprezzabile anche se trovo che il formato migliore sia quello aperto a 180°. Il motivo è semplice, la lampada ricorda veramente un libro aperto mentre a 360° la si snatura e si perde il riferimento ad un libro.
In ogni caso sono semplici dettagli estetici, ognuno troverà il modo migliore per sfruttare il design di questa bellissima lampada, semplice ma al contempo molto elaborata; Come il prezzo, da vero oggetto di design.

Maggiori informazioni su hellolumio.com

Lascia un commento