Bomba da bagno spaziale

Direttamente dallo spazio, una bomba da bagno sta per entrare nella vostra vasca

Huston, abbiamo un problema.»
Qui Huston, che succede?»
Abbiamo finito il bagnoschiuma, ripeto, abbiamo finito il bagnoschiuma!»

Discorsi fantasiosi travisati e dove trovarli, ma è sempre divertente creare parodie su una delle più celebri frasi legate alle missioni spaziali. Apollo 13 non sarà arrivata sulla Luna, ma per certi versi è una missione ancor più leggendaria di Apollo 11.
In quella missione ci sono stati veri problemi ma di certo la mancanza di bagnoschiuma non era tra questi. A Huston invece sarebbe anche potuto capitare. Insomma, erano così presi a preparare prima e a seguire poi la missione, che qualcuno poteva anche dimenticarsi di come banali come gli approvvigionamenti per i bagni della base spaziale. In ogni caso non sarebbe stato un grosso problema, in quelle ore così concitate nessuno si sarebbe assentato per farsi un bagno.

Sono certo però che anche all’epoca avrebbero apprezzato un gadget come le Bombe da bagno spaziali, una linea di bombe da bagno alternative pensate per chi sogna di esplorare l’universo.
In genere le bombe da bagno sono delle piccole sfere da aggiungere nell’acqua della vasca bagno. Poi in base alla quantità d’acqua o al livello di profumo che uno vuole aggiunge può metterne un numero variabile.
La Bomba da bagno spaziale invece è un’unica sfera dal formato extra-large (circa 100 g.) da usare in un’unica volta. Una sorta di meteora pronta a precipitare nella vasca e a alterare l’acqua con il suo contenuto.

Ma cos’ha di spaziale questa sfera? L’aspetto, con quei colori sfumati e striati che ricordano molte foto o riproduzioni dell’aspetto di alcuni corpi celesti che troviamo nella nostra galassia.
La linea di bombe da bagno spaziali è composta da 3 modelli che differiscono per aspetto, quindi colore, e anche profumazione. C’è un modello profumato ai licheni, uno alla pera e uno ai mirtilli rossi. Quel vi intriga di più?

8,90 su dottorgadget.it

Lascia un commento